” Gira girar di vita ”, quando la fiaba vive nell’anima, la mia …

C’era una volta ….

il ‘’ Villaggio del lieto viver’’, c’erano graziose case, gente di sorriso e vita felice, si nasceva avvolti in una atmosfera di irreale amore, fiori di felicità colorati, profumo di estasi al cuore, un din don dan infinito di campane suonanti la felicità!
Le scuole erano colme di lieta gioia d’apprendere le verità della vita ed i maestri erano le realtà da in confutare dell’esistenza. Io risiedevo in via dei miracoli numero 12, la mia casa piccina ma grande, eterea ma solida, gioiosa e serena, era quel nido che dona magia e protezione, il canto degli uccellini negli alberi era gaudioso e addolcente, le farfalle pittavano l’aria con il loro vibrare di ali, e le finestre, adorne di fiori nei vasi,erano richiamo dei cuori che passavano in quel là, Che meraviglioso vivere d’estasi in quel paese delle meraviglie!, lo spettacolo era il mostrare di passione di chiunque ti incrociasse lo sguardo, un profondere di sorriso e lietezza del cuore, ‘’buongiorno!!!!’’ …..era quel giorno d’amore che la vita di ogni dì offriva a chiunque abitasse lì.
‘’Buon giorno!!!’’ diceva mastro fungo al signor scoiattolo,’’un buon giorno anche a te!’’, la signora castora al suo amico grilletto, si, … nel paese delle meraviglie la vita si mischiava tra fiaba e realtà, la magia dell’amore aveva avvolto tutti di comprensione e condivisa vita nel di qua e nel di là. Che passeggiare giocoso in quella vita radiosa e colma di giochi d’amore dipinti.
Giovani dame a braccio di sposo, dolci vecchiette strette a quel lui, bimbi e palloni, volare di colori, librare di quei gridi al seguire di aquiloni, rimbalza il canguro giocando con noi, sull’albero della gola frutti gustosi, caramelle e lecca lecca, che dono per quella vita di gioia vestita, solo sorriso e urlante felicità,
‘’ Buongiorno vita!!! Buongiorno umanità!’’.
Ci vorrebbe un amico!! disse quello all’altro cuore, ma la risposta fu corale,’’ La vita ne è colma, basta guardare in ogni dove di questo luogo, in ogni tempo, in ogni cuore, l’amicizia è l’amore che vive nell’aria, respiro di vita, profumo di quell’ entusiasmo di esistere in quel lì.
Quel paesino immerso nel suo cielo, con soffici nubi a forma d’amore, aveva dei prati tappeto di corse e balli danzanti capriole e bei fiori, nessuno poteva mai dimenticare che, anche se i giorni passavano, la vita era festosa magia.
Non esisteva la solitudine, era solo la vera realtà , unica immagine del gioco festoso del viver cerchiati di dolce pensiero, destino di esistere, di felicità, indimenticabile ieri, oggi e domani del sempre gioco d’eternità.
E quella giostra d’antico sapore, cavalli e auto, clown e cuori, gira il girar di vita, gira il giocar di amore, gira il sentir di festa l’allietar del cuore.
Ma dove avevano imparato a vivere d’amore in questo paese del lieto vivere?
C’era una università splendida, un Ateneo colmo di sapere, di persone che curiose e di vivere aspettavano le verità.
All’università di gioia e amore, c’era un insegnante molto bravo, si chiamava Desiderio, lui a tutti noi studenti insegnava che …, una volta formulato il suo nome, si azionava ogni magia, e la vita, anche se dura e complicata, era vissuta per lui, che vegliava e donava speranza.
Dandogli la mano e lasciandoci condurre, portava nel suo sempre senza vivere qualsiasi dispiacere.
Quell’insegnante, di antica età ma sempre eterna idea, era la rappresentazione di ogni verità, quando si vivono i desideri come già li si avesse per se, come vita da amare, allora essi diventavano vita da vivere e si viveva la gioia nell’ora e nel domani, ora perché li ami nel cuore e …nel domani perché essi saranno.
Quando si ha un maestro così saggio …. e che ti ama, allora non puoi non sorridere, perché …. Perché stretta nella sua mano, sorridi ogni giorno e ogni ora, perché sai che il sorriso non ti abbandonerà mai e ……..,.quando il sorriso diventerà immenso, allora continuerai a viverlo e mentre lo farai sarà il colmare della gioia dell’ieri, dell’ora e del sempre domani, ma se a volte il sorriso viene meno, allora stringerai ancore di più la sua mano e ritroverai la serenità , sapendo che lui non ti abbandonerà mai e ….. e questo significa vivere felici.
Ma poi dolce maestra del sempre vivere di gioia, in quella singolare università, è miss sincerità che insegnava e sempre insegna che l’unica maniera per giungere al domani abbigliato di gaiezza è dire e prendere ciò di cui veramente si ama ed apprezza l’essenza, non dire di no solo perché sembra un sogno irraggiungibile, non cambiare la strada perché appare dura , non variare la gioia nel seguire quello o l’altro vivere perché ……gli aquiloni continueranno a volare su nell’alto cielo anche mentre noi avremo paura di essere bimbi di animo lieto.
Non ricordo se mi sono mai laureata, non ricordo se ho frequentato ogni giorno, ma ricordo però che il sorriso era la lode della tesi finale, e avuta quella, altro non mi serviva , potevo vivere e posso farlo con gioia dando a mia volta la mano e conducendo chiunque a vivere in quel meraviglioso paese, che è dentro ogni casa ed ogni luogo , basta saperlo riconoscere e viverlo, il resto sarà la vita a farlo, ed il professor desiderio, della quale mano non dovremo mai lasciare la speranza ……. In quel paese vive nel nostro sempre insieme a noi verso il domani.
Un giro di vita tra cuori d’amore, sul verde tappeto e cielo del cuore, un ‘’buongiorno a te ’’ giravolta di giostra antica, girare e poi ancora stordendosi nella felicità di quel paesino del lieto vivere.
C’era una volta ma …. c’è ancora, dammi la mano che ti conduco alla sua porta.
Corri, corri corriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii nel girare di vita, danza dell’oggi e del poi dopo, un solo giro di giostra e sei dentro quel lì, unico pedaggio da pagare, amare senza pari, nell’ieri, nell’oggi e nel domani, la tua parola è il tuo pensiero, la tua gioia è la vita, il tuo amore è ……. sapere che mai ti mancherà, non esiste il resto, tutto è amore e si dona e riceve senza una quantità.
Gira girar di vita, ancora un giro ed un altro ancora , ogni ora è magia e la vita sarà una eternità.
Sara

Annunci

2 pensieri su “” Gira girar di vita ”, quando la fiaba vive nell’anima, la mia …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...